mercoledì 4 maggio 2016

LA NUOVA SANITA’ SUL TERRITORIO: CONFERENZA DEI SERVIZI IN QUATTRO APPUNTAMENTI

La Conferenza dei Servizi è il più importante momento di comunicazione istituzionale, occasione di confronto con gli stakeholder dell’Azienda e imprescindibile strumento di partecipazione dei cittadini attraverso le organizzazioni di volontariato impegnate nella tutela della salute.
Quest’anno la Conferenza dei Servizi è itinerante, organizzata in quattro giornate nei Comuni della provincia coincidenti con la sede dei Distretti Socio-Sanitari aziendali, su temi di particolare interesse collettivo.

Altra novità è costituita dalla presenza di rappresentanti del mondo della sanità regionale come partner e parte integrante del programma, quali il Direttore del Dipartimento della Salute regionale Giovanni Gorgoni, il Direttore Generale della ASL BAT Ottavio Narracci, il Direttore Generale della ASL Foggia Vito Piazzolla. Relatori fissi di ogni incontro il Direttore Generale ASL BR Giuseppe Pasqualone e il Presidente dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della provincia di Brindisi Emanuele Vinci.
La scelta di dividere l’evento in sedi e giornate differenti è stata voluta per agevolare la partecipazione di cittadini e rappresentanti istituzionali ad un evento che solitamente viene organizzato nel capoluogo.
Il programma prevede anche momenti artistici a cura dell’Associazione culturale “Frescobaldi” di Camillo Fasulo e Mino Profico. L’organizzazione dell’evento è stata curata dalla Struttura Informazione e Comunicazione della ASL BR in stretta collaborazione con le associazioni di volontariato accreditate al Comitato Consultivo Misto ASL BR.
Brindisi 10 maggio 2016 ore 16.00-19.00
L’AMBIENTE A SOSTEGNO DELLA PREVENZIONE SUL TERRITORIO
Mesagne 17 maggio 2016 ore 16.00-19.00
IL SOCIO-SANITARIO PER L’INTEGRAZIONE CON IL TERRITORIO
Francavilla Fontana 19 maggio 2016 ore 16.00-19.00
LA DOMICILIARITÀ PER POTENZIARE L’ASSISTENZA SUL TERRITORIO
Fasano 20 maggio 2016 ore 9.00-13.00
LE TECNOLOGIE AL SERVIZIO DEL TERRITORIO

http://www.asl.brindisi.it/

...opportunità formative....

L'Associazione Napolinmente organizza il Seminario "Cosa vogliono dirci i bambini - interpretazione del disegno infantile"

DOCENTE
D.ssa Simona D'Agostino
Pedagogista - esperta in dinamiche familiari

DESTINATARI
Pedagogisti, psicologi, educatori, consulenti familiari, assistenti sociali, studenti e genitori interessati a comprendere e interpretare i messaggi che sono contenuti nei disegni dei bambini

Capita spesso che i bambini, soprattutto se molto piccoli, non riescano ad esprimere verbalmente i propri stati d’animo, le gioie e le sofferenze proprie dell’età o causate da fattori esterni.
Il seminario si propone di approfondire lo studio del disegno infantile nelle varie fasi evolutive, da un punto di vista psicologico, educativo e dello sviluppo cognitivo, favorendo, così, una migliore comprensione dello stato emozionale e psichico del bambino, di eventuali disagi vissuti nell’ambito familiare, scolastico e sociale, attraverso il gesto grafico. Il seminario si propone, altresì, di favorire la conoscenza dei principali test “carta e matita”, particolarmente significativi dell’età evolutiva e le principali tecniche interpretative del disegno infantile

PROGRAMMA
• I test proiettivi
• Lo scarabocchio
Evoluzione motoria

• L’albero
• L’evoluzione nella prima infanzia
• Le parti dell’albero

• La casa
• Evoluzione del disegno della casa
• I particolari

• La figura umana
• Dimensioni
• Differenze
• Regole di somministrazione
• Le varie parti della figura umana

• La famiglia
• Indici per l’interpretazione

Via Castello n.5, Mesagne (Brindisi)

info: carmela.galeone@libero.it

lunedì 18 aprile 2016

DOPOSCUOLA KARIBUNI: IL BILANCIO DELLE ATTIVITA’

Concluso il Servizio doposcuola per bimbi di famiglie disagiate del paese , gestito dalla onlus latianese  “Karibuni” e finanziato dall’ otto per mille della Chiesa Evangelica Valdese.

Obiettivo del progetto è stato quello di sostenere un’attività di sostegno allo studio per minori in difficoltà e garantire alle famiglie in difficoltà un sostegno gratuito di rafforzamento scolastico per i propri figli.
Il progetto ha coinvolto in particolare 10 ragazzi di scuola elementare, che sono stati impegnati per tre giorni a settimana, in particolare il Lunedì, il Mercoledi e il Venerdì dalle 15.00 alle 17.00.

L’attività di progetto è consistita nell’attivazione di attività di rafforzamento e di sostegno all’attività della scuola, per migliorare la riuscita scolastica degli studenti e prevenire la dispersione, anche attraverso il rafforzamento di alcune discipline e l’intervento su alcune specifiche difficoltà di apprendimento.
In particolare i beneficiari del progetto sono state famiglie extracomunitarie di origine marocchina e albanese e famiglie latianesi in stato di disagio. Da sottolineare inoltre la partecipazione di una ragazza di 16 anni arrivata a Latiano solo da 3 mesi (oltre ai 10 bambini) e che ha chiesto un supporto linguistico. L’associazione ha voluto seguirla per incoraggiarla a riprendere gli studi e soprattutto per favorire la sua integrazione nel contesto territoriale di riferimento.
L’impatto dell’attività svolta è stata positivissima in termini di recupero scolastico dei ragazzi coinvolti, le insegnanti delle scuole hanno potuto cogliere i miglioramenti dei ragazzi. E’ stato persino organizzato un incontro tra gli insegnanti e lo staff di Karibuni per coordinare meglio le attività di doposcuola allo scopo di incentivare un intervento complementare la l’orario scolastico e l’orario del dopo scuola.
Gli stessi genitori si sono detti soddisfatti dell’attività svolta, cosa dimostrata dalla presenza assidua dei ragazzi coinvolti con un numero di assenze molto basso dovuto principalmente al mal tempo o a casi di influenza.
I bambini sono stati seguiti da tre operatori già con esperienza nel settore educativo dei bambini.
Il luogo dove sono state realizzate le attività del progetto è la scuola Giacomo Rousseau sita in Latiano, via Garibaldi 32, che ha messo a disposizione gratuitamente un aula attrezzata per i bambini.

Alla luce di questo – ha commentato il Presidente della onlus Pierpaolo Di Bello – l’equipe di progettazione sociale di Karibuni  si è messa a lavoro per proporre all’Ufficio 8x1000 della Chiesa Valdese due progetti per il prossimo anno scolastico 2016/2017. FUORI ORARIO: Progetto di sostegno scolastico innovativo a favore di ben 30 bambini di scuola primaria e ORME: Alfabetizzazione linguistica e civile per adulti. Per i due progetti –continua il presidente- siamo a lavoro con l’Avv. Maria Concetta Milone, assessora ai Servizi Sociali per verificare l’eventuale location dei progetti. Il mio ringraziamento và oltre che alla Scuola Rousseau ai volontari che si sono impegnati ad accompagnare i bambini: Federica e Gianfranco Gatti, Patrizia Corrado e Giusy Baldari.

venerdì 15 aprile 2016



c.f. 91059880749
SOSTIENI LE NOSTRE ATTIVITA'

lunedì 11 aprile 2016

Rinnovate le Consulte Comunali ed il Forum Cittadino

Così come previsto nel programma elettorale,  l'Amministrazione Comunale latianese guidata dal Sindaco Avv. Cosimo Maiorano  con delibera di G.C. n. 180 del 10.12.2015, a seguito di un laborosioso percorso, è riuscita a rinnovare le Consulte Comunali ed il Forum Cittadino, espressione di tutte le forme organizzate della società civile.

E' intendimento dell'Amministrazione Comunale coinvolgere le consulte, nei settori di competenza, nella definizione dei propri programmi di intervento, nella certezza che l'apporto di nuove energie e nuove idee contribuirà ad avvicinare il cittadino alle istituzioni per la realizzazione di un percorso partecipato sugli atti fondamentali.

Per quanto riguarda la Consulta Servizi Sociali e Pari Opportunità sono stati designati dalle associazioni locali di volontariato  il nostro Presidente Pierpaolo Di Bello,  Gino Scalera ( Adoc Uil) e l'Avv. Annalisa Trizza (Ant).

Tra pochi giorni la Consulta al completo, eleggerà il proprio Presidente e comincerà a lavorare fianco a fianco dell'Amministrazione e dell'assessorato al ramo.

sabato 27 febbraio 2016

SETTIMANA CONTRO IL RAZZISMO - 14/21 MARZO 2016



In occasione della ricorrenza annuale della Giornata mondiale contro il razzismo che si celebra il 21 marzo, l’UNAR organizza laSettimana d’azione contro il razzismo, giunta alla sua dodicesima edizione e in programma dal 14 al 21 marzo 2016.
La campagna nazionale di sensibilizzazione prosegue all’insegna dello slogan “Accendi la mente, spegni i pregiudizi”. L’invito è di accendere la mente per aprirsi all’altro, imparare a conoscersi per superare paure e pregiudizi che causano discriminazioni e violenze, come attestano i dati UNAR.
L’obiettivo della Settimana è dunque quello di promuovere luoghi e opportunità di socializzazione e di riflessione per coinvolgere e sensibilizzare l’intera opinione pubblica sui valori del dialogo interculturale e della ricchezza derivante da una società multietnica, aperta ed inclusiva.
Se rappresenti un ente locale, una scuola, un’associazione aderisci anche Tu !
Invia una mail all’indirizzo settimanacontroilrazzismo2016@unar.it  con le informazioni relative alla Tua iniziativa e la vedrai inserita nel programma della Settimana pubblicato sul sito.
Ti verranno forniti il logo e il banner della campagna che potrai utilizzare sul materiale informativo del Tuo evento.
Le iniziative dovranno essere realizzate nella settimana dal 14 al 21 marzo 2016 e potranno prevedere il coinvolgimento di gruppi di cittadini, scuole, associazioni, comunità straniere, al fine di realizzare occasioni di dialogo interculturale, informazione e dibattito, favorendo il superamento degli stereotipi legati alla razza e all’etnia.

LECCE , 27 FEBBRAIO 2016: EUROPA UNITA PER I RIFUGIATI

27 FEBBRAIO 2016: EUROPA UNITA PER I RIFUGIATI


Il 27 Febbraio i cittadini europei scenderanno in piazza per difendere i diritti umani e dei rifugiati.
Per la creazione del #SafePassage, si chiede ai governi europei di agire ADESSO:
- viaggio sicuro da terre devastate dalla guerra a rifugi sicuri.
- libera circolazione dal punto di arrivo in Europa alla meta di destinazione!
- no ai braccialetti!
- no alle confische!
- no alla chiusura dei confini!

Questi popoli scappano dalla morte. Non possiamo lasciarli morire di fronte ai nostri occhi! Non possiamo trattenerli nei campi in condizioni disumane mentre loro cercano la libertà e la salvezza! L'Europa non può voltargli le spalle! Restiamo umani!


******PROGRAMMA E LINEE GENERALI******

La manifestazione prevede una marcia che si avvierà dal piazzale antistante P.ta Napoli, con destinazione P.zza S.Oronzo, in cui vi aspettano musica, testimonianze ed altro. Durante il corteo è gradito l'utilizzo di cartelli, striscioni e bandiere riportanti l'hashtag #safepassage! L'obiettivo è la condivisione massiva del messaggio, è molto importante quindi utilizzare l'hashtag anche in fase di condivisione sul web di foto e contenuti video. Si accettano inoltre fischietti, per far rumore per i rifugiati ed i loro diritti. 

17.00 - Ritrovo dei partecipanti presso P.ta Napoli ed organizzazione del corteo
17.30 - Partenza del corteo verso P.zza S.Oronzo.
18.00 – Momenti di riflessione, musica ed altre piccole sorprese!

Facciamo sentire la nostra voce, smuoviamo le politiche europee dalla loro empasse. Bisogna fare qualcosa e bisogna muoversi ADESSO! #safepassage #safepassagenow